Il Coordinatore di Italia Madre Milano scrive a Fedez

Lettera aperta del Coordinatore di Italia Madre Milano Marco Civiltà al cantante Fedez per lo scempio creato durante il suo compleanno.
Non è tanto festeggiare in un supermercato ( di dubbio gusto vista la scelta e la fama della catena) quanto il ridere e prendere a schiaffi la povertà e la dignità delle persone sprecando cibo e sentendosi in diritto di poterci fare qualsiasi cosa avendolo ben pagato. Vi sembra l’esempio migliore visto il periodo storico in cui ci troviamo? Quanto questa politica / società è ormai lontana dalla realtà circostante , dal rapporto umano e dalle sue esigenze? Leggiamola insieme …

 

Caro Fedez,

Trovo da milanese, tuo coetaneo e da italiano assai di poco gusto festeggiare il proprio compleanno saccheggiando e bivaccando in un supermercato.

Dapprima Fedez ti sei regalato una Lamborghini e hai festeggiato facendo una marketta ad una nota catena francese (non certo famosa per eticità e sviluppo del lavoro , almeno per quello che riguarda l’Italia) , hai profanato un simbolo della cultura italiana.

Ma più grave è vedere quanto siano lontani gli artisti contemporanei , lontani dal contesto sociale in cui vivono, da cui traggono profitti, un tempo gli artisti almeno impersonavano i disagi giovanili o le problematiche sociali. (Cosa direbbe il tuo -mi verrebbe da dire più nostro- caro e amato Fabrizio De André?)

Lo stesso errore lo ha commesso negli ultimi anni la politica allontanandosi dalla vita reale per cadere tra le braccia di dinamiche prettamente finanziarie e dei cosiddetti poteri forti , andando così a depredare un paese , costringendo aziende a chiudere o nel migliore dei casi vederle o svendere cambiando bandiera e riducendo in povertà milioni di famiglie …

Caro Fedez non mi venire a dire che i soldi ricavati andranno tutti in beneficenza, il tuo è stato uno schiaffo vero alla miseria e alla dignità umana, né serve il tuo pentimento e piantarello “a posteriori” , perché le lacrime le dovresti far scendere leggendo i dati economici/ sociali in cui versa in nostro paese , ti accenno qualcosa…

Gli scoraggiati dati indicano che 6 milioni di italiani si trovano in condizione di povertà assoluta , un dato mai così alto , ci si era avvicinati a quesi drammatici dati solo nel 2005 .

Questo sta a significare che circa 1 italiano su 10 si trova in condizione di povertà assoluta, un dato che mi fa abbrividire.

Ricostruiamo il paese con formule e soluzioni studiate con il buon senso , soluzioni però che portino in avanti il nostro paese , non operazioni sussistenziali che andrebbero comunque a creare a dismisura deficit e inevitabilmente poco dopo a dover effettuare tagli sugli investimenti o un ulteriore aumento delle tasse o peggio dell’aliquota Iva.

Ricostruiamo il nostro Paese,

il Coordinatore Provinciale di Italia Madre Milano
Marco Civiltà

             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *