La logistica del Friuli Venezia Giulia a confronto in Interporto di Gorizia – Sdag con Irene Pivetti, presidente di Assoferr

http://www.ilnautilus.it/trasporti/2019-07-19/la-logistica-del-friuli-venezia-giulia-a-confronto-in-interporto-di-gorizia-%E2%80%93-sdag-con-irene-pivetti-presidente-di-assoferr_64709/

Gorizia e Interporto Sdag oggi al centro della logistica del Friuli Venezia Giulia. I principali player del sistema regionale si sono confrontati questa mattina in Sdag con il presidente di Assofer, Irene Pivetti. Un incontro che è il punto di partenza di un dialogo continuo con il Friuli Venezia Giulia per l’associazione che ricomprende gli operatori ferroviari e intermodali del Paese.

<Sdag – ha detto in apertura il presidente Giuliano Grendene – ha inteso organizzare questo tavolo di lavoro non appena avuta dal Comune di Gorizia, in particolare dal sindaco Rodolfo Ziberna e dall’assessore Dario Obizzi, la disponibilità del presidente Pivetti. Ed è stata sia una opportunità davvero unica per tutti gli operatori regionali coinvolti, sia la condivisione della necessità di dare pieno sostegno alla velocizzazione della lunetta ferroviaria dell’Interporto Gorizia>.

All’incontro hanno preso parte l’ Interporto Cervignano, con il presidente Lanfranco Sette e il direttore Aldo Scagnol; il Gruppo GECT – Commissione Trasporti, con Alessandro Puhali; Confindustria FVG, con il direttore Massimiliano Ciarrocchi e la direzione Interregionale Dogane Veneto e FVG con il direttore Davide Bellosi e Umberto Figliuolo per gli uffici delle Dogane di Gorizia; il Comune di Gorizia con il Sindaco Rodolfo Ziberna e l’assessore Dario Obizzi; l’ Azienda Speciale Porto di Monfalcone e la Camera di Commercio Venezia Giulia con Gianluca Madriz; l’Interporto di Trieste con il presidente Giacomo Borruso e Fabio Predonzani, sales and operation manager; Inrail Spa con il direttore Commerciale Lucio Gentile; l’Interporto Centro Ingrosso Pordenone con l’ad Giuseppe Bortolussi; la Camera di Commercio Pordenone-Udine con il consigliere Rodolfo Flebus e i rappresentanti dell’associazione spedizionieri ASPT ASTRA e dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *