L’elettorato moderato non può rimanere a bagnomaria per sempre! Intervento di Irene Pivetti ad Agorà, puntata del 21 agosto.

L’elettorato moderato non può rimanere a bagnomaria per sempre!

Il grande assente di questa crisi di governo è Silvio Berlusconi e soprattutto l’elettorato moderato. Oggi è previsto l’incontro tra i vertici di FI e mi chiedo se saranno in grado di recuperare una leadership seria di tutto quel mondo moderato che nelle elezioni europee è rientrato nell’alveo del PPE.  Si sente la mancanza di un attore come questo che stabilizzi il quadro politico italiano!
Nelle scorse settimane abbiamo assistito a risse, scissioni, spaccature, operazione Carfagna & Co, ma i moderati non sono solo questo. Esistono, sono una forza politica determinata e in vista delle prossime elezioni elettorali è importante che abbiano una casa politica chiara. Da moderato dico che non possiamo rimanere a bagnomaria per sempre!

 

Non escluderei l'elettorato moderato dalla partecipazione ad un possibile nuovo governo. É per questo che insisto sull'importanza dell'incontro di oggi di Berlusconi con i suoi. Se si ha la capacitá di non rimanere arroccati ma aprirsi e dare voce ai grandi temi della forza moderata, quali ad esempio lo sviluppo economico del Paese -universalmente condivisibile- allora una chance esiste ed é reale. L'elettorato moderato non rimarrá a bagnomaria per sempre, bisogna svegliarsi e dare un segnale forte! #live per #agorá

Posted by Irene Pivetti on Wednesday, 21 August 2019

Il grande assente di questa #crisidigoverno é Berlusconi. Riuscirá con Forza italia a riacquisire la leadership e dar voce alla grande forza moderata italiana? In caso contrario é necessario identificare un leader e dare una nuova casa politica ai moderati.Il mio intervento #live per #agorá

Posted by Irene Pivetti on Wednesday, 21 August 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *