Chi governa deve assumersi delle responsabilità precise rispetto alla crescita dell’Italia non più rimandabile – Irene Pivetti a “L’aria che tira estate”

Il tema interessante di questi giorni è la discrasia tra quello che d’istinto molti vorrebbero, andare alle elezioni, e le nostre regole costituzionali. Dopo un ventennio in cui abbiamo creduto di essere Paese presidenzialista e maggioritario, non cambiando di fatto la costituzione né in un modo né in un altro, con il governo giallo-verde, si è riusciti a riaffermare dei principi che valevano nell’Italia del proporzionale. Tutte le questioni tecniche di alleanze, governi tecnici, mosse strategiche e politiche si scontrano con una sensibilità ed esigenza da parte del popolo italiano di avere risposte concrete, innanzitutto sul piano economico. Come Presidente di Assoferr sento il peso della responsabilità di dare fiato sul piano produttivo, necessitando non tanto di grandi investimenti, quanto di un pensiero strutturato per lo sviluppo industriale dell’Italia. Chi fa politica deve assumersi delle responsabilità precise rispetto alla crescita dell’Italia non più rimandabile.

Il programma economico del Pd e dell’M5s possono tenersi insieme non più di quello della Lega e M5s. Il Pd quando scende in campo, lo fa con tutta la sua “piddiaggine”, mettendoci la propria testa e il proprio programma, che non si può imporre a chi ha governato per un anno e mezzo. Quello che mi auguro, in vista del futuro, è che vengano assolutamente rivisti alcuni criteri per la crescita del Paese. Ad esempio moltissimi di quelli che ripiegano sul reddito di cittadinanza sarebbero felici magari di avere altre scelte e di avere un lavoro. Perché non investire su imprese e fabbriche? chi governa deve pensare a far crescere il Paese dandogli risorse serie da cui ripartire.

Cattolicesimo e politica: non mi disturba che Matteo Salvini baci un rosario in pubblico, anzi la trovo una cosa molto bella, mi disturba che venga fatto alla fine di un comizio politico, perché fa pensare inevitabilmente a una strumentalizzazione.

Questo e tanto altro nella puntata di oggi a “L’Aria che tira estate” su La 7, per rivedere l’ intera puntata:

https://www.la7.it/laria-che-tira/rivedila7/laria-che-tira-estate-puntata-26082019-26-08-2019-279937

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *