Category Archives: I Vostri Editoriali

Lucani è tempo di responsabilità e coraggio. Dina Sileo.

Da complicato a semplice


Dott. Maurizio Zara Economist Advisor

Mi sono riletto bene il contributo chiarissimo del nostro amico Cav. Daniele Scandella e prendo spunto da alcuni concetti. Liberismo, chiarezza, concretezza, dinamicità, orgoglio. La nostra Presidente, da sempre, ha innati questi valori, lavorando per e con imprenditori italiani e stranieri da anni in modo pratico e dinamico. Lei trasporta tutta questa competenza e questi valori nel movimento “Italia Madre”con la consapevolezza delle centralità di un ruolo che può e deve tornare ad avere il nostro Paese.

ItaliaMadre opera per trasformare le coalizioni del passato, dalla natura subalterna e scissionista, in forze moderne, capaci di integrarsi a pieno titolo nella democrazia governante

Cav. Daniele Scandella

Le intenzioni sono chiare, sferrare il primo pesante colpo di maglio al consociativismo che sta asfissiando la dialettica democratica e lo sviluppo del Paese, caratterizzato da una economia parassitaria che appesantisce in modo esponenziale il debito pubblico.

L’orgoglio di essere Italiani

 

Dott. Maurizio Zara Economist Advisor

Cari Amici
Oggi, quasi a coronare le parole della Presidente Irene Pivetti, pronunciate alla presentazione del nuovo movimento ItaliaMadre, sull’orgoglio di essere Italiani, sulla grande esperienza ed eccellenza del saper fare impresa e industria, orgogliosamente Giovanni Ferrero annuncia sulla Stampa di ieri “ Affare fatto, le barrette americane della Nestlé finiscono in un bel vasetto di Nutella”. Per 2,8 miliardi di dollari – circa 2,3 miliardi di euro, tutti in contanti – la Ferrero batte la concorrenza di Hershey e si aggiudica l’attività dolciaria della Nestlé negli Stati Uniti, business che nel 2016 ha assicurato circa 900 milioni di dollari (736 milioni, ragionando in euro) di ricavi. Gran colpo per il gigante di Alba che tiene alta la bandiera italiana.

Da  due anni la politica italiana è cambiata. Ecco da dove ripartire

 

Dottor Emilio Palmiero Tributarista

Era il 2015, appariva tutto chiaro: il PD era il perno del quadro politico e il suo leader Matteo Renzi aveva una leadership formidabile, fondata anche su una buona quota di consenso. Di fatto una unica opposizione, il Movimento 5 Stelle, forza emergente e collettore di tutte le proteste e di tutte le insoddisfazioni diffuse nella società, ma con una leadership improbabile di un comico, uomo di palcoscenico, ma senza alcuna affidabilità per un serio progetto di governo. Il centrodestra invece sfaldato nelle sue varie componenti, senza una leadership unitaria credibile. Nel 2016 è successo tutto: l’uscita inaspettata della Gran Bretagna dall’Unione Europea, la vittoria contro tutte le previsioni di Trump alle presidenziali americane e l’affondamento dell’establishement democratico-progressista, la sconfitta clamorosa e oltremisura di Renzi nel referendum confermativo della riforma costituzionale, con le sue dimissioni da Presidente del Consiglio. Di fatto la fine della sua leadership, appena attenuata dal Governo fotocopia di Gentiloni che solo a distanza di poche settimane già non rispondeva più alle sue volontà ed è comunque un cambio totale di stile rispetto al suo modo di governare.

Riflessioni sulla Costituzione

Dott. Emilio Palmiero Tributarista

Un amico nei giorni scorsi mi ha mandato delle riflessioni sulla nostra Costituzione.

Un mare di opportunità

Dott. Maurizio Zara Economist Advisor

L’Italia va in barca, ma da tempo, da decenni, un po’ di maestrale, poca tramontana, libeccio così così tanta calma piatta, e le vele variopinte di colori diversi a seconda del momento, delle circostanze a volte spiegate a volte e molto spesso no.