Category Archives: Notizie

14 febbraio Conferenza Stampa di presentazione del coordinamento regionale Italia Madre Lombardia

Giovedì 14 febbraio al Four Season di Milano, Irene Pivetti Presidente del partito Italia Madre ha annunciato la volontà di  partecipare alle Europee del 2019, presentando il coordinamento regionale Lombardia ed il Vice Presidente nazionale, l’imprenditore Marco Colombo. Queste le parole di Irene PIvetti: “C’è una domanda senza risposta in questo momento nella politica italiana,  è quella  di stabilità, di spirito costruttivo, determinazione economica, di orgoglio internazionale a cui Italia Madre, come partito di centrodestra, intende rispondere. Oltre al tema della sicurezza, magistralmente affrontato dalla Lega di Salvini riteniamo ci siano altri temi più urgenti da affrontare in Italia: quello dello sviluppo e della crescita è estremamente emergenziale, perché se non si parte dall’investimento e dall’agevolazione allo sviluppo degli investitori, difficilmente si uscirà da questa situazione di stallo e crisi. Due sono i temi: analisi e sviluppo economico locale e nazionale con il corretto utilizzo dei fondi europei per le aziende italiane; la spesa deve essere non esclusivamente finalizzata al consumo, ma alla produzione.”

Sul reddito di cittadinanza: “Il reddito di cittadinanza non credo sia la risposta corretta alla povertà ed è ideologicamente scorretto, perché non si può dare la percezione che la cittadinanza in quanto tale generi dei diritti e per di più diritti economici. La cittadinanza in quanto tale genera dei doveri, di solidarietà e supporto alla crescita del Paese, ovviamente secondo le proprie possibilità. Ci sono altre misure di supporto alla povertà che sono forme di sussidio che di per sé si definiscono come emergenziali, il reddito di cittadinanza è un’affermazione perentoria di un diritto che non esiste, bisogna ricreare la condizione di dare liquidità e lavoro alle imprese, e ai cittadini italiani di poter tornare a lavorare dignitosamente”.

*Per la diretta facebook dell’evento, cliccate mi piace sulla nostra pagina Italia Madre https://www.facebook.com/italiamadrepivetti/

 

Italia Madre in Veneto per l’inaugurazione ufficiale delle sedi

Mercoledì veneto per Italia Madre e la Presidente Irene Pivetti, che ha incontrato in mattinata i coordinatori e sostenitori cittadini di Peschiera del Garda per l’inaugurazione della sede cittadina.

A pranzo piccola pausa pranzo politica con dei professionisti e industriali nella suggestiva Villa Landini Sparici, zona Sona, per condividere le idee e i progetti per Italia Madre, prima di incamminarsi verso la sede di Verona…

Nel pomeriggio, inaugurazione della sede Regionale e Provinciale di Verona e l’incontro pubblico del Coordinatore Regionale Veneto Giuseppe Cirina con la Presidente Irene Pivetti e gli altri coordinatori provinciali, oltre che sostenitori del partito. E’ stato un confronto ricco di idee e spunti, in cui sono state illustrate con determinazione le linee programmatiche di Italia Madre per la crescita e lo sviluppo di questo meraviglioso territorio.

per altri contributi visitate la nostra pagina facebook https://www.facebook.com/italiamadrepivetti/

il nostro instagram (italia.madre) o il nostro twitter (italiamadre)

Weekend in Sicilia per Italia Madre: l’apertura delle nuove sedi

Questo weekend la Presidente Irene Pivetti e il Coordinatore Nazionale Pier Luigi Sarzi Amadè hanno incontrato il Coordinatore Regionale Giovanna Ciralli e i Coordinatori di Palermo (Filippo Sparacino), Trapani (Liborio Signorelli) e Caltanissetta (Agesilao Fiocco) per l’apertura delle sedi di “Italia Madre” Sicilia.

Sabato 26 è stata inaugurata la sede regionale di “Italia Madre Sicilia” e provinciale di “Italia Madre Palermo” nella bellissima città palermitana, nel pomeriggio la Presidente si è spostata con tutto lo staff a Mazara del Vallo, per l’inaugurazione della sede provinciale di Trapani e cittadina di Mazara.

apertura sede Palermo (per ulteriori foto visita la nostra pagina facebook Italia Madre!)

Apertura sede Trapani

La domenica invece Caltanissetta ha accolto Italia Madre con un convegno molto apprezzato sull’importanza del made in Italy e la tutela delle aziende italiane. Ad ogni incontro, il nostro team è stato accolto da cittadini e stampa con molta partecipazione ed interesse, e la Presidente Pivetti ha avuto modo di spiegare al pubblico chi è Italia Madre e cosa ha intenzione di fare concretamente per il territorio siciliano.

Apertura sede e Convegno Caltanissetta

Nel prossimo articolo alcune interviste della Presidente Pivetti per alcune tv e giornali locali e nazionali.

 

Politici e istituzioni….dalla parte di chi?

 

 

per leggere l’articolo di giornale riportato https://www.facebook.com/italiamadrepivetti/

DICHIARAZIONE DEL SINDACO LUCCHI

Ho più esperienza a gestire le sconfitte delle vittorie. Sconfitte su “battaglie” che rifarei perché
giuste e dalla parte di campo a cui appartengo: “la povera gente”.
So che quando si vince c’è chi perde ed incredibilmente mi dispiace. Ho motivi di dolermi, nonostante la strepitosa vittoria contro potenti e prepotenti, anche perché sono stato costretto a rivolgermi ad un giudice, seppur tirato per i capelli, visto che Enti pubblici e politici attuali non hanno più la capacità di ricercare il nobile compromesso soprattutto tra Istituzioni. Un pessimo segnale per la Politica che continuo, però, a mettere al primo posto. Resta il fatto che i miei concittadini hanno riportato a casa parte dei soldi (600.000 euro) che gli sono stati rubati dal 1997 al 2015 facendogli pagare sia le bollette dell’acqua sia le rate dei mutui. Soldi che si sommano ai 500.000 euro recuperati lo scorso anno in una vertenza contro lo Stato (Ministero Finanze) per una Legge obbrobriosa del Governo Monti. A volte Davide vince contro Golia, ma non vince tutte le volte che dovrebbe per dare un po’ di giustizia ai miei concittadini derubati di tutto. Davide, inoltre, è sempre lasciato solo e deriso, come in questo caso, da un decennio anche se gli avevano rubato persino l’acqua. Per i potenti e prepotenti doveva tacere e ringraziare.

Luigi Lucchi
Sindaco di Berceto

La Presidente Pivetti incontra il Segretario di Stato Anna Maria Andres

Oggi la Presidente Irene Pivetti ha incontrato insieme al Coordinatore Nazionale e al Coordinatore Regionale Lombardia Anna Maria Anders, Segretario di Stato polacco, per confrontarsi e ragionare insieme sui temi europei, sulla brexit, sulle recenti tensioni politico-economiche che hanno avuto tra i protagonisti diversi attori e paesi della UE, e delle possibili risorse/soluzioni per rilanciare i propri paesi all’interno dell’Unione, mirando a ritrovare un’ unione seria e concreta di leggi e di intenti, coesione, dialogo ed etica. Italia Madre vuole riportare l’Italia ai suoi massimi livelli di espansione e consapevolezza, ma soprattutto vuole farla tornare nell’Europa che conta, con le giuste condizioni, e soprattutto con il giusto riconoscimento.

Un incontro informale, ma ricco di buone idee e proposte per i cittadini italiani, polacchi ed europei!

Rassegna stampa evento “A cena con la Presidente” Italia Madre Milano

https://www.notiziabile.it/newsroom/leggi/irene-pivetti-italia-madre-milano-mai-come-in-questo-momento-l-italia-ha-bisogno-degli-italiani-?fbclid=IwAR1BpWA_UQ5sSLvSoS5Eqi9usJJ1EcSXqcoE_1QKeey-iWJezY_o4RYXcNY

https://www.primapaginanews.it/articoli/italia-madre-milano-irene-pivetti-mai-come-in-questo-momento-l-italia-ha-bisogno-degli-italiani-443024

https://it.geosnews.com/p/it/lazio/fr/irene-pivetti-italia-madre-mai-come-in-questo-momento-l-italia-ha-bisogno-degli-italiani-vediamo-di-essere-degni-di-questo-nome-evento-italia-madre-milano_22522525

https://www.ilfaroonline.it/2018/12/23/sfilata-di-alta-moda-made-in-italy-al-brindisi-di-natale-di-italia-madre/253314/

http://www.consulpress.net/italia-madre-milano-a-cena-con-la-presidente/

https://www.frosinonemagazine.it/tag/milano-italia-madre/

IRENE PIVETTI, EVENTO ITALIA MADRE MILANO: “QUESTO NATALE REGALIAMOCI UN SENTIRE COMUNE, TORNIAMO AD ESSERE ITALIANI”

Si è svolto a Milano il 19 dicembre presso la sede di “Italia Madre Milano” il brindisi di Natale con la Presidente Irene Pivetti, che ha incontrato tantissimi dei suoi sostenitori, accogliendoli insieme al Coordinatore Provinciale di Milano Marco Civiltà con un caloroso saluto e brillante discorso di benvenuto.

A condurre la serata la giornalista tv Ketty Carraffa che ha inizialmente presentato lo staff regionale e provinciale milanese per poi cedere la parola alla Presidente di Italia Madre Irene Pivetti, mentre nella seconda parte della serata ha lasciato spazio a una sfilata di alta moda che ha visto protagonisti abiti di estrema classe e bellezza, in piena rappresentanza del nostro inimitabile made in italy.

Per la Presidente Pivetti il made in Italy assume diverse sfumature: “Made in italy è sì moda, ma anche cultura lavoro e politica. Made in Italy ad esempio è la grande gestione intelligente della crisi mondiale dell’immigrazione. L’Italia per anni ha fatto da argine all’Europa sopportando il peso di questa situazione, lo ha sempre fatto con grande umanità fino all’abnegazione. Se oggi vogliamo mettere uno stop a tutto questo, non è perché vogliamo smettere di essere generosi, ma per il motivo contrario, continuare ad esserlo senza risultare ipocriti. Se arriviamo al punto di impoverirci tutti senza garantire una condizione di vita dignitosa in primis ai nostri italiani non vedo come potremmo essere un luogo soddisfacente né blandamente umanitario per loro.

Per risollevarci da tutto questo, dobbiamo avere coscienza della nostra identità e importanza strategica nel mondo. Italia Madre nasce anche per questo: per risollevare il made in italy, tutelarlo, ricordare al mondo la grandezza italiana negoziando delle quote di mercato e appalti, avendo la determinazione di dire: io ci sono, ci voglio essere perché sono italiano e posso dare un prodotto unico che il mondo non ha.

Italia Madre vorrebbe dunque come forza politica collettiva riaffermare un po’ di buona creanza e onestà intellettuale, ristabilire delle buone regole di educazione politica ed istituzionale, sapendo collaborare e imporsi nelle sedi giuste con determinazione. La guerra non può e non deve più essere tra poveri, perché è con questo atteggiamento che determinate logiche europee vogliono farci fuori per metterci ai margini della società e del processo politico ed economico globale, non facendoci contare più nulla! Ma noi siamo troppo occupati a combattere tra noi italiani, contro falsi nemici..

Cosa ci proponiamo di fare con Italia Madre nel 2019? Inizieremo da subito ad esprimere dei contenuti per portarli sul tavolo di chi conta, facendo una politica intelligente fatta di strategia, alleanze e confronti. Vogliamo dare vita ad un moderno patriottismo e risorgimento, per tornare ad essere orgogliosi della nostra italianità.

L’augurio è quello di donarci l’uno con l’altro una più seria e forte coscienza di sé, regalandoci un abbraccio, un sentire comune che ci faccia stringere ed emozionare. Mai come in questo momento l’Italia ha bisogno degli italiani: vediamo di essere degni di questo nome.”

                          

Ci siamo: evento del 19 dicembre “A cena con la Presidente” – Italia Madre Milano

Irene Pivetti presenta l’evento prenatalizio “A Cena con la Presidente” nella sede milanese del partito Italia Madre, ecco le sue parole:

“Italia Madre Milano è una realtà giovane, dinamica fatta di persone creative e competenti che si sono messe a disposizione del progetto e del fare, per crescere insieme e affrontare compatti la politica del futuro; primo tra tutti il nostro Coordinatore di Milano Marco Civiltà nel quale ritroviamo l’energia e la volontà di voler realmente cambiare le cose dando vita a idee e proposte concrete.

L’evento organizzato per il 19 dicembre nella nostra sede di Italia Madre Milano, è un‘occasione per conoscerci meglio, confrontarsi e ricordarsi chi siamo e cosa vogliamo per questo Paese. Abbiamo voluto costituire il partito Italia Madre dando una forma organizzata e ben strutturata su tutto il territorio nazionale, perché siamo convinti che la politica vada fatta sul campo attuando una sinergia concreta tra tutti gli attori del sistema politico. Siamo qui per dirvi che vogliamo esserci con tutte le nostre forze, ritornando a essere la politica dei fatti e della responsabilità. Vogliamo persone che ci mettano la faccia, che siano disposte a lottare per avere voce nelle istituzioni e poter cambiare davvero.

Avremo tra gli ospiti della serata dei noti brand italiani di alta moda che sfileranno per noi, per mostrare come la nostra Italia sia ancora piena di qualità e risorse. Il made in italy è per noi un valore e una cultura fondamentale da difendere e diffondere nel mondo come best practice, valore che troppo spesso è stato deturpato e sottovalutato dai governi italiani, e mi auguro davvero che al governo attuale questo non passi inosservato. A tale riguardo avremo anche una testimonianza significativa di una delegazione RSU (Rappresentanza Sindacale Unitaria) dell’azienda Pernigotti, che interverrà proprio su questo punto, ricordando il licenziamento di centinaia di operai che sono stati costretti a dire alle loro famiglie di non avere più un lavoro dopo la chiusura dello stabilimento e cessione del brand ai Turchi: un cioccolatino per noi davvero amaro.

Il messaggio che deve passare – conclude- è quello di voler attuare delle politiche serie e costruttive che facciano riemergere l’economia italiana e l’imprenditoria locale, usufruendo di servizi migliori che permettano all’Italia di ritornare ad essere il Paese forte e rispettato che merita.

*La Stampa è invitata a partecipare* Durante la serata verrà declinato un tema molto importante per noi, il made in italy, attraverso diverse forme d’espressione come sopra descritte, perché vogliamo mostrare  le diverse facce della stessa medaglia, di un made in italy che se valorizzato può essere un modello ancora competitivo, forte ed esportabile. Senza delle tutele concrete al mondo delle imprese, è difficile far ripartire l’economia italiana e facile svalutarla e svenderla all’estero.

*prenotazione e accreditamento consigliati a info@italiamadre.it / 3298524865

 


 

Pernigotti, spunta l’ipotesi di rilevare dai turchi lo stabilimento di Novi Ligure

Un gruppo laziale sembra aver preparato un progetto ed un piano industriale per evitare la chiusura della fabbrica. Una delegazione RSU Pernigotti sarà presente all’evento di Italia Madre Milano il 19 dicembre come testimonianza della vicenda che ha colpito centinaia di lavoratori italiani. Italia Madre intende tutelare e promuovere il Made in Italy sostenendo gli imprenditori e gli operai e cercando di creare le condizioni necessarie per una ripresa economica concreta.

Novi Ligure – In questi ultimi giorni di dicembre alcuni lavoratori della fabbrica di Novi Ligure dello storico marchio Pernigotti si sono diretti a Milano per allestire un presidio presso gli uffici commerciali, in questi stessi giorni Toksoz gruppo turco, proprietario del marchio, lancia 2 nuovi spot pubblicitari con focus sul torrone e sulla crema spalmabile, nuova entrata nel paniere prodotti.

Due situazioni distanti che corrono su binari divergenti, la società non sembra essere in crisi, promuove nuovi prodotti, ha pagato gli stipendi di novembre; “semplicemente” lo stabilimento di Novi Ligure, ovvero la storia del marchio (di un anno più vecchio dell’unità d’Italia), non rientra più nel piano industriale della multinazionale turca, con buona pace dei 95 lavoratori e delle loro famiglie.

Dal 6 novembre lo stabilimento produttivo è chiuso ma i lavoratori non si sono arresi, sono in presidio permanente e stanno mobilitando le istituzioni e gli imprenditori, per trovare una soluzione
che metta al sicuro le famiglie dei lavoratori. Un gruppo laziale sembra aver preparato un progetto ed un piano industriale per evitare la chiusura della fabbrica, il Ministero dello Sviluppo Economico potrà contribuire all’avviamento di un tavolo per le trattative? Ce lo auguriamo non solo per i lavoratori di Novi Ligure ma anche per il paese che non veda sparire l’ennesimo orgoglio produttivo italiano.

picture

La solidarietà

In centinaia hanno sfilato ad inizio mese dallo stabilimento di viale della Rimembranza alla centrale piazza Delle Piane, con tanto di fumogeni tricolore, per difendere il lavoro degli oltre cento dipendenti e ribadire l’intenzione di non voler perdere un simbolo riconosciuto del made in Italy. “Non vi lasceremo soli”, ha affermato in lacrime il sindaco Rocchino Muliere, in fascia tricolore come gli altri sindaci del territorio intervenuti alla manifestazione, dietro lo striscione “#salviamolapernigotti”. “Noi chi siamo?”, urla uno speaker. “Siamo la Pernigotti di Novi Ligure. Lavoro, lavoro, lavoro!”.

La Regione Piemonte

“La situazione, purtroppo, è sempre la stessa – afferma il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, – Tutto è rinviato all’incontro dell’8 gennaio. Come Regione, siamo al fianco dei lavoratori e rinnoviamo l’appello affinché la richiesta di cassa integrazione per cessazione venga modificata in cassa integrazione per ristrutturazione”. “Il nostro unico obiettivo è continuare la storia della Pernigotti. Qui, a Novi Ligure – sottolinea Luca Patelli, uno dei portavoce della protesta dei lavoratori -. Perché la Pernigotti è Novi e come noi abbiamo bisogno della città, la città ha bisogno dell’azienda…”.

L’assemblea dei lavoratori: “Ok a ingresso advisor”

Intanto l”assemblea dei lavoratori della Pernigotti, in presidio dallo scorso 6 novembre, ha dato il via libera all’unanimità all’ingresso nei capannoni di viale Rimembranza dell’advisor, che l’azienda ha detto di avere già individuato. Lo rende noto Franco Pepe, rsu Uila Uil. L’assemblea si è svolta il giorno dopo l’incontro a Milano, negli uffici commerciali dell’azienda dolciaria, con dirigenti e avvocati che rappresentano la proprietà.

I lavoratori in presidio, nel frattempo, sono diventati 95. “Tre hanno trovato un altro lavoro, mentre un operaio e un impiegato hanno accettato il trasferimento nella sede lombarda”. Scelte, precisa Pepe, “che possiamo anche non condividere, ma che dobbiamo accettare. La situazione – sottolinea – inizia a diventare pesante, soprattutto sotto il punto di vista psicologico”.

(Il Faro on line)

#pernigotti #Mise #LuigiDiMaio

L’eleganza e l’intelligenza di Irene Pivetti illuminano la Scala di Milano con il valore del made in italy – Rassegna Stampa

Irene Pivetti: «Se sono ancora leghista? Salvini prende voti ma io sono della vecchia guardia» – Corriere della sera:

https://video.corriere.it/irene-pivetti-se-sono-ancora-leghista-salvini-prende-voti-ma-io-sono-vecchia-guardia/80772800-fa55-11e8-a868-3ca0c519d197?refresh_ce-cp

La Gazzetta dello Spettacolo:

L’eleganza di Irene Pivetti illumina La Scala

Corriere di Siena

https://corrieredisiena.corr.it/video/video-news-by-vista/597546/prima-della-scala-irene-pivetti-in-bianco-e-nero.html

Il Tempo:

https://tv.iltempo.it/video-news-by-vista/2018/12/08/video/prima-della-scala-irene-pivetti-in-bianco-e-nero-1098028/

Corriere di Viterbo:

https://corrierediviterbo.corr.it/video/video-news-by-vista/597549/prima-della-scala-irene-pivetti-in-bianco-e-nero.html

Corriere dell’Umbria:

https://corrieredellumbria.corr.it/video/video-news-by-vista/597539/prima-della-scala-irene-pivetti-in-bianco-e-nero.html

Aob Magazine

L’eleganza di Irene Pivetti illumina “La Scala” con il valore del made in Italy

L’invitato speciale

http://linvitatospeciale.it/2018/12/spettacolo/eleganza-stile-irene-pivetti-alla-della-scala/

Udite Udite

L’eleganza di Irene Pivetti illumina “La Scala” con il valore del made in Italy

https://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/prima-scala-1.4333896

https://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/teatro-alla-scala-15-minuti-di-applausi-per-attila-ovazione-per-mattarella_3179324-201802a.shtml

Sky Tg24

https://tg24.sky.it/cronaca/2018/12/07/teatro-alla-scala-attila-prima.html

Vanity Fair

https://www.vanityfair.it/fashion/red-carpet/2018/12/08/prima-scala-milano-attila-verdi-look-star-ospiti

La Repubblica

https://milano.repubblica.it/cronaca/2018/12/07/foto/prima_della_scala_milano_ospiti_famosi-213659537/1/#1

Il fatto quotidiano

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/12/08/la-scala-tutti-i-look-dei-vip-alla-prima-dellattila-di-giuseppe-verdi/4822185/4/